Configurare ad hoc Revolution con Gmail



ad hoc Revolution tra le proprie caratteristiche ha quella di poter inviare email autonomamente, senza bisogno cioè di appoggiarsi a programmi di posta elettronica esterni. Tale funzionalità è molto utile ad esempio per inviare i documenti di vendita ai propri clienti, oppure per l’invio di stampe contabili al proprio consulente, oppure ancora per inviare estratti conto o solleciti.

Questa utile funzionalità era però possibile solo con account email che avessero come server di posta in uscita un server SMTP “classico”, escludendo di fatto tutti i moderni server di posta elettronica che solitamente utilizzano una qualche forma di crittografia (SSL / TLS). Dalla versione 8 di ad hoc Revolution è invece finalmente possibile configurare per la spedizione delle email un account di posta elettronica che utilizzi la crittografia SSL/TLS: ciò significa che diventa possibile usare indirizzi PEC, Gmail, Hotmail/Outlook, Microsoft Exchange/Office 365 ecc. In questo articolo ci occuperemo proprio della configurazione di ad hoc Revolution con un indirizzo Gmail.

Innanzitutto accediamo alla maschera “Servizi FAX / Telefono / Mail / PostaLite / Web” dal menu Sistema e concentriamoci sulla prima scheda “Generali”.

Servizi FAX / Telefono / Mail / PostaLite / Web

Qui richiamiamo l’utente per il quale desideriamo effettuare la configurazione e specifichiamo l’indirizzo Gmail che vogliamo usare come mittente. Facciamo poi clic sul pulsante “Nuovo” per configurare il nostro nuovo account Gmail.

Account email

Nella maschera “Account email” che si aprirà sarà necessario compilare e verificare i seguenti campi:

  • Supporto: per un account Gmail è necessario selezionare “Servizio SMTP con SSL”
  • PEC: non deve essere abilitato, serve appunto per configurare un account di posta elettronica certificata
  • Indirizzo email: il nostro indirizzo Gmail da utilizzare per l’invio delle email
  • Server posta in uscita: l’indirizzo del server SMTP di Gmail (al momento corrisponde a “smtp.gmail.com”, si consiglia di verificare nelle impostazioni del proprio account Gmail)
  • Autenticazione utente: risulta sempre attivo e non modificabile in caso di supporto “Servizio SMTP con SSL”
  • Mostra password: consente semplicemente di visualizzare in chiaro la password durante la compilazione
  • Login: nel caso di account Gmail corrisponde all’indirizzo email stesso
  • Password: la password del proprio account Gmail
  • Modalità autenticazione: da impostare a “Normale” (valore predefinito)
  • Sicurezza connessione: da impostare a “SSL/TLS” (valore predefinito)
  • Inizio corpo mail: lasciare al valore predefinito (“DATA”)
  • Account condiviso: da abilitare nel caso nel quale l’account debba essere utilizzato da più utenti
  • CC / CCN / Firma: qui è possibile specificare a quali indirizzi l’email verrà inviata in copia (CC) ed in copia nascosta (CCN) e quale firma utilizzare (i valori qui inseriti avranno prevalenza sugli stessi campi presenti nella maschera “Servizi FAX / Telefono / Mail / PostaLite / Web”)

Una volta inseriti i dati possiamo confermare e tornando alla maschera “Servizi FAX / Telefono / Mail / PostaLite / Web” troveremo il nostro account inserito in elenco.

Servizi FAX / Telefono / Mail / PostaLite / Web

In questa maschera è eventualmente possibile configurare diversi account email (ad esempio uno Gmail ed uno PEC), così come è possibile dall’apposito pulsante modificare la password registrata per l’account stesso. Inoltre è anche possibile configurare account email diversi per ciascuna azienda presente in ad hoc Revolution.

Per verificare la corretta configurazione dell’account email è possibile accedere da Sistema –> Gestione Utenti –> Account email alla maschera aperta in precedenza ed utilizzare il pulsante “Test Invio”.

Test invio email

In questo modo il programma proverà ad inviare una mail a se stesso (o ad un altro indirizzo inserito nel campo destinatario) in modo da verificare le corretta configurazione dell’account email.

Se, come nell’esempio precedente, il test della configurazione è andato a buon fine, siamo pronti ad utilizzare il nostro account Gmail in tutte le gestioni di ad hoc Revolution.

Invio email con Gmail

Hai domande o dubbi su questo articolo?
Parliamone sul Forum di AHR Tips&Tricks!

Licenza Creative Commons
Articolo di AHR Tips&Tricks distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

"ad hoc Revolution" è un software di Zucchetti Spa che ne detiene tutti i relativi diritti.

AHR Tips&Tricks è un blog indipendente non collegato a Zucchetti Spa.


Se questo articolo ti è stato utile, aiutaci a scriverne altri ed a tenere in vita il sito con una piccola donazione tramite PayPal: anche pochi Euro sono importanti! Grazie!


Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *