Backup Parte III: backup manuale da MS SQL Server



Continuiamo il viaggio nel mondo dei backup: finora abbiamo visto come gestire i backup direttamente da ad hoc Revolution, sia in modo manuale che in modalità (semi)automatica. In questo articolo vedremo invece come gestire i backup utilizzando gli strumenti messi a disposizione dal motore database, cioè nella maggior parte dei casi da Microsoft SQL Server. In particolare vedremo come gestire manualmente i backup, riservando ad un articolo successivo la gestione automatica.

Esistono diverse versioni di SQL Server (2005, 2008, 2012, 2014 ecc.) ed ogni versione di ad hoc Revolution è certificata per funzionare con una o più versioni del motore database. Esistono inoltre anche diverse edizioni di SQL Server (Express, Standard, Workgroup ecc.) e queste possono essere declinate sia nella versione a 32 che a 64 bit. Per quanto concerne la gestione dei backup tutto ciò ci interessa relativamente poco poiché le funzionalità che andremo ad utilizzare sono pressoché identiche in tutte le versioni e le edizioni di SQL Server. Nell’articolo faremo riferimento a Microsoft SQL Server 2014 Express (l’ultima disponibile al momento), ma le indicazioni sono applicabili anche alle versioni precedenti (e probabilmente anche a quelle future).

Innanzitutto, dal computer sul quale è fisicamente installato SQL Server, accediamo a Microsoft SQL Server Management Studio (il relativo collegamento è disponibile tra i programmi di Windows).

SQL Server Management Studio

Una volta effettuato l’accesso (modalità di autenticazione e nome del server dovrebbero già essere indicati) nella sezione Esplora oggetti andiamo ad espandere la cartella Database: al suo interno troveremo il database di ad hoc Revolution. Nel caso vi fosse più di un database e non si fosse sicuri di quale sia quello utilizzato da ad hoc, dal programma è possibile accedere alla funzione “Informazioni su ad hoc Revolution” dal menu Sistema –> Manutenzione sistema –> Informazioni sistema.

Informazioni sistema

Da qui è possibile individuare il nome del database utilizzato in modo da selezionarlo all’interno del Management Studio di SQL Server.

SQL Server Management Studio

Accedendo al menu contestuale con il tasto destro del mouse selezioniamo l’opzione Backup.

Backup database

Nella maschera Backup database facciamo clic sul pulsante Aggiungi per scegliere un file ed un percorso da utilizzare per il backup. Nel caso invece fossero già stati fatti in precedenza altri backup, troveremo già indicato il file di backup utilizzato e potremo scegliere se usare lo stesso file oppure se crearne uno nuovo.

Backup database

Il file di backup (il cui nome può essere liberamente scelto, consigliamo solo di usare l’estensione standard “.BAK”) potrà contenere uno o più backup. Per decidere se conservare uno o più backup all’interno del file accediamo alla scheda Opzioni supporti della maschera Backup database e scegliamo l’opzione desiderata.

Backup database

Chiaramente scegliendo di accodare più backup le dimensioni del file aumenteranno di conseguenza.

Backup database

Per “risparmiare” un po’ di spazio su disco è possibile scegliere di comprimere il file di backup attivando l’apposita opzione all’interno della scheda Opzioni di backup (ATTENZIONE: questa funzionalità non è presente nella versione Express di SQL Server).

Backup database

Una volta confermata la maschera Backup database, SQL Server provvederà ad effettuare il backup ed a salvare il relativo file con il nome e nel percorso scelto in precedenza.

File di backup

Il file di backup potrà poi chiaramente essere salvato in un altro percorso (ad esempio un disco esterno).

Altri articoli della serie sul backup:

Hai domande o dubbi su questo articolo?
Parliamone sul Forum di AHR Tips&Tricks!

Licenza Creative Commons
Articolo di AHR Tips&Tricks distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

"ad hoc Revolution" è un software di Zucchetti Spa che ne detiene tutti i relativi diritti.

AHR Tips&Tricks è un blog indipendente non collegato a Zucchetti Spa.


Se questo articolo ti è stato utile, aiutaci a scriverne altri ed a tenere in vita il sito con una piccola donazione tramite PayPal: anche pochi Euro sono importanti! Grazie!


3 commenti

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *