Riordinare le righe di un documento



Sarà capitato a tutti almeno una volta inserendo un documento di vendita di dimenticarsi di inserire una riga ed accorgersene solo dopo aver finito… Cosa fare in questi casi?

In teoria la risposta è semplice: ci si arma di tanta pazienza e si cancellano tutte le righe (faticosamente…) inserite fino ad arrivare alla posizione nel documento nella quale andava inserita la riga “saltata”, e poi si ricomincia da capo. Ora, se il documento è di una decina di righe si può anche fare, ma se il nostro documento è di cinque pagine e la riga da inserire si trova a pagina 1 una soluzione del genere è davvero impraticabile…

Fortunatamente ad hoc Revolution ci viene in aiuto con una funzionalità poco appariscente, ma spesso utilissima. Vediamola nel dettaglio prendendo ad esempio una classica fattura di vendita.

Fattura

Immaginiamo di esserci dimenticati di inserire in fattura due righe, una descrittiva da inserire ad inizio fattura (“Fattura PC”) ed una con l’indicazione della manodopera da inserire prima degli accessori (dopo l’hard disk e prima del tappetino).

Fattura

Come detto prima, per inserire le righe mancanti nelle posizioni corrette dovremmo cancellare tutte le righe ed inserirle nel corretto ordine…

La soluzione

Intanto cominciamo ad inserire le righe mancanti, chiaramente nell’unica posizione possibile e cioè a fine documento.

Fattura

Ora dobbiamo inserire le nuove righe nella giusta posizione all’interno del documento. Per farlo concentriamoci sulla prima colonna presente all’interno del dettaglio delle righe del documento.

Fattura

La colonna “Riga” viene gestita automaticamente da ad hoc Revolution: in pratica ad ogni nuova riga inserita il programma aumenta di 10 il valore della riga. Quindi i nostri documenti avranno in automatico le righe numerate in questo modo: 10, 20, 30, 40 ecc.

Questa numerazione, che a prima vista potrebbe sembrare inutile e superflua, serve invece proprio a gestire eventuali modifiche all’ordinamento delle righe all’interno del documento. Per posizionare una riga in un punto specifico del documento sarà infatti sufficiente assegnarle un numero di riga compreso tra la riga precedente e la riga successiva.

Rendiamo più chiaro il tutto rifacendoci al nostro esempio pratico.

Fattura

In pratica ci siamo posizionati sul campo Riga in corrispondenza delle due righe “mancanti” ed abbiamo modificato il relativo valore: abbiamo inserito il valore 5 sulla prima riga ed il valore 52 sulla seconda riga. In questo modo la riga identificata dal 5 verrà inserita da ad hoc Revolution ad inizio fattura poiché la prima riga presente è la 10, mentre la riga identificata dal 52 verrà inserita tra la 50 (l’hard disk) e la 60 (il tappetino). I valori che abbiamo scelto sono chiaramente a nostra discrezione, nel senso che per la prima riga avremmo potuto inserire un qualsiasi valore compreso tra 1 e 9, mentre per la seconda riga un qualsiasi valore compreso tra il 51 ed il 59. Ciò significa che il meccanismo utilizzato da ad hoc Revolution della numerazione +10 (10, 20, 30 ecc.) ci consente di inserire fino ad un massimo di 9 righe tra una riga e l’altra.

Ora vediamo cosa succede confermando la nostra fattura di vendita.

Stampa fattura

La stampa della fattura riporta correttamente ordinate le righe del documento, con la riga 5 (la descrizione “Fattura PC”) all’inizio e la 52 (“Manodopera”) inserita tra le altre righe nella posizione che avevamo scelto.

Non solo: proviamo a richiamare la fattura di vendita appena inserita.

Fattura

Come possiamo vedere anche nella visualizzazione del documento di vendita le righe sono state correttamente riordinate in base al numero riga.

Ora potremmo anche decidere di modificare il documento ed andare ad inserire altre righe tra quelle già esistenti. L’unica accortezza è quella di non inserire due righe identificate dallo stesso numero di riga per evitare errori ed incongruenze.

Questa utile funzionalità che abbiamo visto applicata ai documenti di vendita è utilizzabile in tutte le maschere che prevedono un numero di riga modificabile dall’utente (ad esempio ordini, offerte, movimenti di magazzino, acquisti ecc.).

 

Hai domande o dubbi su questo articolo?
Parliamone sul Forum di AHR Tips&Tricks!

Licenza Creative Commons
Articolo di AHR Tips&Tricks distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

"ad hoc Revolution" è un software di Zucchetti Spa che ne detiene tutti i relativi diritti.

AHR Tips&Tricks è un blog indipendente non collegato a Zucchetti Spa.


Se questo articolo ti è stato utile, aiutaci a scriverne altri ed a tenere in vita il sito con una piccola donazione tramite PayPal: anche pochi Euro sono importanti! Grazie!


Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *