Come usare i servizi descrittivi nei documenti



Quando si emette un documento di vendita spesso può rivelarsi utile l’inserimento di messaggi descrittivi all’interno del corpo del documento stesso. Ad esempio potremmo voler inserire all’interno della fattura di vendita delle indicazioni su come eseguire il pagamento, oppure inserire all’interno del DDT delle note nel caso la spedizione avvenga tramite corriere.

Come abbiamo visto in un precedente articolo, ad hoc Revolution integra già una gestione automatica dei messaggi da inserire nei documenti, ma in questo caso vedremo invece come gestire manualmente l’inserimento di messaggi all’interno di un documento, senza doverli riscrivere di volta in volta.

Immaginiamo ad esempio di voler inserire nei documenti relativi a merce inviata tramite corriere un messaggio nel corpo del documento nel quale invitiamo il nostro cliente a verificare l’integrità dei colli e ad accettare la spedizione con riserva. Il nostro messaggio potrebbe essere simile a questo: “Si raccomanda di verificare il numero di colli e che l’imballo risulti integro e non danneggiato. In caso di anomalie si prega di accettare la spedizione con riserva.“.

Per evitare di riscrivere ogni volta questo messaggio, possiamo utilizzare i servizi di tipo descrittivo di ad hoc Revolution. Vediamo come fare!

Innanzitutto accediamo all’anagrafica dei servizi dal menu Magazzino –> Archivi magazzino –> Servizi.

Anagrafica servizi

Nella maschera dell’anagrafica servizi entriamo in caricamento ed inseriamo i dati che ci interessano.

Anagrafica servizi

Vediamo nel dettaglio i campi da compilare ed i relativi valori:

  1. Codice: possiamo scegliere liberamente il codice da utilizzare per il nostro servizio descrittivo. Questo sarà il codice da utilizzare per richiamare il messaggio all’interno del documento di vendita.
  2. Tipo: il tipo del servizio deve essere impostato a “Descrittivo”.
  3. Descrizione / Descrizione aggiuntiva: qui va inserito il nostro messaggio. Possiamo utilizzare anche solo il campo della descrizione aggiuntiva che ci consente di inserire un testo di lunghezza maggiore.
  4. Stampa descrizione supplementare / Non stampa il codice: vanno attivate entrambe le opzioni in modo che venga stampata la descrizione aggiuntiva e che non venga stampato il codice del servizio descrittivo.

Trattandosi di un servizio di tipo descrittivo (che quindi non ha effetto né sul magazzino né sugli importi del documento) la maggior parte degli altri campi sono disabilitati e comunque non è necessario compilarli. Nel caso venisse richiesto come obbligatorio il campo “Tipo prestazione” è necessario impostarlo a “Prestazioni”.

Una volta confermato l’inserimento del nostro servizio descrittivo, è possibile inserire il DDT (o un qualsiasi altro documento) per verificare il corretto funzionamento.

DDT

Nel DDT andremo ad inserire, preferibilmente nell’ultima riga del documento, il nostro servizio descrittivo (nel nostro esempio identificato dal codice “CORRIERE”).

Andando a stampare il documento noteremo che il nostro messaggio è stato correttamente inserito.

Stampa DDT

Chiaramente nulla ci vieta di creare altri messaggi che, a seconda delle esigenze, potremo inserire in un qualsiasi documento di ad hoc Revolution.

Hai domande o dubbi su questo articolo?
Parliamone sul Forum di AHR Tips&Tricks!

Licenza Creative Commons
Articolo di AHR Tips&Tricks distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

"ad hoc Revolution" è un software di Zucchetti Spa che ne detiene tutti i relativi diritti.

AHR Tips&Tricks è un blog indipendente non collegato a Zucchetti Spa.


Se questo articolo ti è stato utile, aiutaci a scriverne altri ed a tenere in vita il sito con una piccola donazione tramite PayPal: anche pochi Euro sono importanti! Grazie!


Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *