Eliminare manualmente una partita/scadenza



Talvolta può succedere che una partita/scadenza resti aperta nonostante la situazione contabile sia stata correttamente chiusa. In questi casi, poiché non è possibile intervenire contabilmente, è necessario chiudere manualmente la partita per eliminarla dall’elenco partite aperte. In questo articolo vedremo come eliminare manualmente una partita/scadenza.

Prendiamo ad esempio la seguente situazione: visualizzando lo scadenzario (dal menu Contabilità –> Partite aperte/scadenze –> Gestione partite/scadenze) risulta che il cliente Angeli ha una partita aperta di € 120,00, mentre dalla scheda contabile non risulta alcun credito nei confronti del cliente.

Gestione partite/scadenze

Una situazione di incongruità tra le partite e la situazione contabile non si può verificare se si utilizzando le corrette causali per registrare l’emissione e l’incasso delle fatture, ma in particolari situazioni (ad esempio una ripresa saldi manuale, oppure un import delle partite da una procedura esterna) potrebbe succedere. In questi casi, se contabilmente non possiamo chiudere la partita “orfana”, è possibile intervenire manualmente per eliminarla.

Per farlo è necessario creare manualmente una partita di segno opposto: accediamo alla maschera Scadenze diverse dal menu Contabilità –> Partite aperte/scadenze. Qui creiamo la nostra nuova partita:

Scadenze diverse

I campi importanti da considerare sono i seguenti:

  • Cliente: il cliente del quale vogliamo chiudere la partita
  • Tipo:  impostare a Crea per creare una nuova partita
  • Segno: deve avere segno opposto rispetto alla partita che vogliamo chiudere, quindi nel nostro caso “Avere”
  • Pagamento: inserire un codice pagamento dello stesso tipo rispetto alla partita da chiudere
  • Importo: uguale all’importo della partita da chiudere

Gli altri dati possono essere inseriti liberamente, magari inserendo un tipo di pagamento Rimessa Diretta in modo da evitare di dover inserire i dati bancari. Una volta terminata la compilazione della maschera è necessario confermare.

Se ora andiamo a visualizzare lo scadenzario del cliente da Gestione partite/scadenze, vedremo che, oltre alla partita originaria che vogliamo chiudere, sarà presente anche la nuova partita appena creata, chiaramente di segno opposto rispetto alla precedente.

Gestione partite/scadenze

A questo punto il totale delle due partite è già pari a zero, ma dobbiamo ancora comunicare a ad hoc Revolution che deve considerarle chiuse. Per farlo utilizziamo il pulsante Accorpa Scadenze disponibile nella maschera Gestione partite/scadenze. Questa funzione ci permetterà di raggruppare le due scadenze in un’unica partita.

Accorpa scadenze

Nella maschera di Accorpamento scadenze dovremo selezionare le nostre due partite e confermando comunicheremo al programma di volerle unire in un’unica scadenza. Poiché le due scadenze hanno segno opposto (una in dare, l’altra in avere), unendole il totale della nuova partita sarà pari a zero e quindi ad hoc Revolution la considererà chiusa. Infatti, visualizzando nuovamente la Gestione partite/scadenze in modalità “Solo partite aperte”, non ci verranno più visualizzate.

Gestione partite/scadenze

Hai domande o dubbi su questo articolo?
Parliamone sul Forum di AHR Tips&Tricks!

Licenza Creative Commons
Articolo di AHR Tips&Tricks distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

"ad hoc Revolution" è un software di Zucchetti Spa che ne detiene tutti i relativi diritti.

AHR Tips&Tricks è un blog indipendente non collegato a Zucchetti Spa.


Se questo articolo ti è stato utile, aiutaci a scriverne altri ed a tenere in vita il sito con una piccola donazione tramite PayPal: anche pochi Euro sono importanti! Grazie!


Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *